Sabato il big match tra Real Cefalù e Tombesi. Castiglia: “Sabato sarà una partita storica contro un vero e proprio dream team!”

9 marzo 2019 Palatricoli Cefalù

06.03.2019- Sabato al PalaTricoli arrivano gli abruzzesi della Tombesi Ortona, capolista del girone B di serie A2. Un vero e proprio dream team solcherà alle ore 15:00 il parquet del PalaTricoli per continuare la corsa in testa alla classifica approfittando di un possibile passo falso del Lido di Ostia attualmente a pari punti. Dall’altra parte un Real Cefalù terzo in graduatoria e affamato come sempre attende gli ospiti in un match paragonabile a Davide contro Golia e che sicuramente gli uomini di Rinaldi giocheranno senza lasciare nulla al caso. I presupposti per una partita epocale ci sono tutti. Abbiamo intervistato Stefano Castiglia, uno dei padri fondatori della società cefaludese che ci ha detto la sua su questa grande partita che si giocherà al Palatricoli.

La matematica ci dice che il primo grande obiettivo della matricola Real Cefalù che è quello della salvezza è stato centrato. Un risultato frutto del grande lavoro fin qui svolto da Rinaldi e dalla squadra.

“La matricola terribile. E’ questa l’etichetta che ci hanno assegnato partita dopo partita. Un appellativo tutto meritato visti i risultati sul campo e l’obiettivo primario (quello della salvezza) raggiunto in largo anticipo in un girone difficile e competitivo quale questo B di serie A2. La soddisfazione più grande nello sport come nella vita è quella di stupire e devo dire che il Real Cefalù nella sua storia ha sempre stupito in tutti i campionati disputati, non poteva esimersi quest’anno nella seconda serie nazionale. Nel DNA di questa società c’è che nei momenti di difficoltà riesce ad esaltarsi, il merito va a questi stupendi ragazzi, grandissimi professionisti ed immensi uomini dentro ma soprattutto fuori dal campo che sabato dopo sabato mettono un mattoncino per la costruzione di questa meravigliosa impresa raggiunta. Una menzione particolare va al nostro direttore d’orchestra, mister Rinaldi. E’ stato il completamento del cerchio, una fortuna per il Real Cefalù avere in panchina uno dei migliori allenatori del panorama del futsal italiano. Bravi tutti! Siete un vero orgoglio per la società e la Città di Cefalù!”

Terzo posto in graduatoria, una sola sconfitta, imbattibilità esterna mai infranta e seconda miglior difesa del campionato. Questa matricola con numeri da grande adesso passa all’esame Tombesi, dream team della categoria. Che partita ti aspetti?
“Come ho detto prima quanto fatto fino ad ora dai nostri leoni è frutto del loro gran lavoro svolto, i risultati non arrivano per caso. Quella di sabato sarà una giornata di festa, aspettiamo tantissima gente al Marzio Tricoli, un sacco di addetti ai lavori da tutta la Sicilia ci hanno già chiamato per avere informazioni su orari e ingressi. Quanto al match giocato ti direi che metaforicamente è la classica battaglia Davide contro Goia, al PalaTricoli arriverà una corazzata costruita per vincere tutto, un roster che in serie A starebbe stabilmente nelle zone alte della classifica e che verrà qui per vincere a tutti i costi continuando così la lotta per la prima posizione con un’altra grande che è il Lido di Ostia a pari punti in classifica. Dall’altra parte ci saranno i nostri campioni che non vorranno certamente passare per vittime sacrificali, saranno sicuramente pronti a difendere il nostro fortino, il PalaTricoli, con la consapevolezza di poter fare una grande partita senza alcuna tensione. Tutto quello che verrà poi sarà sicuramente un successo”.

Come abbiamo già anticipato sabato il Real ospiterà una Tombesi piena di talento. Quanta importanza può avere questo match per il calcio a 5 tricolore e per Cefalù e il suo territorio?
“Quando hai la possibilità di sedere all’interno di un palasport e vedere in campo giocatori di serie A come Zanella campione straordinario che nel suo repertorio ha giocate e tocchi di palla da restare a bocca aperta  e che in carriera ha vinto tanto e altri come Silveira, Adami, Pizzo (Tanto per citarne alcuni), è come andare al cinema sapendo di guardare un film da oscar. Sabato contro il Real scenderà sul parquet un vero e proprio dream team costituito dai migliori giocatori del futsal italiano. Sarà la partita di cartello, ci guarderà tutta Italia. Per Cefalù sarà l’ennesima vetrina importante che questa società sta offrendo ormai da 10 anni di attività anche al territorio madonita. L’appuntamento è per sabato alle ore 15:00, vi aspettiamo alLA PARTITA!”

 

 

Giacomo Lombardo
Addetto stampa
A.S.D. Pol. Real Cefalù Uniolympo

Il sito è gestito da

Claudio Pepoli
claudio.cla@virgilio.it
 

 

 

Portale di informazione sullo sport e il tempo libero cefaludese aggiornato senza carattere di periodicità.
Non è un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7 marzo 2001. Tutti i diritti riservati.