Rimonta strepitosa del Real contro l’Aniene e sabato arriva la capolista Tombesi

02.03.2019- Partita di cartello quella che oggi si è giocata al Pala to Live tra Virtus Aniene 3Z e Real Cefalù Uniolympo. Da una parte i padroni di casa in cerca di un piazzamento play off, dall’altra i siciliani che hanno dovuto fare i conti con le assenze di mister Rinaldi e del capitano Pedro Guerra entrambi squalificati. Una partita piena di colpi di scena che ha visto il Real protagonista di una strepitosa rimonta salvo poi essere stato raggiunto a pochi secondi dalla sirena finale.

Parte bene il Real protagonista con Fabinho con un tiro parato in due tempi dal portiere avversario Di Ponto. E’ ancora Real con Di Maria che raccoglie un tiro ribattuto sugli sviluppi di una punizione e manda di poco sopra la traversa. E’ ancora Di Maria che intercetta a metà campo un pallone sbagliato da Sanna ma manda di nuovo fuori. La reazione dei laziali arriva prima con Sanna che non trova la porta, preludio questo del gol che arriva poco dopo con Taloni che su rimessa laterale mette al centro una palla deviata da Montelli che insacca alle spalle di La Rocca. Tre minuti dopo arriva il raddoppio dei padroni di casa con Ciciotti servito Sanna. Il Real ha subito una reazione c su azione di portiere di movimento con Di Maria che lascia sul posto due avversari con una magia e innesca l’azione che manda in gol Fabinho sullo scadere di primo tempo.

Gli ospiti partono subito forte nella seconda frazione e trovano il pareggio di Montelli su azione di portiere di movimento. L’Aniene non ci sta, reagisce prontamente e chiama agli straordinari La Rocca che con agilità e bravura argina gli attacchi di Sanna e compagni. I tentativi di sbloccare il risultato dalla parità non portano a nulla e fanno presagire ad un finale con il risultato di 2 a 2. Ci prova l’Aniene col portiere di movimento ma Lopez è abile ad intercettare un passaggio e ad insaccare per il 2 a 3 dalla propria area portando aventi i suoi a meno di due minuti dal finale. Una rimonta strepitosa per i cefaludesi che dura soltanto 22 secondi, tanto è passato per la nuova parità in campo segnata da Sanna. Un risultato che non altera le posizioni in classifica delle due compagini e che evidenzia ancora carattere e gioco del Real Cefalù capace di saper sopperire ad assenze importantissime quali quelle del proprio capitano e del proprio direttore d’orchestra mister Rinaldi. Una terza posizione e una imbattibilità esterna che in questa stagione è inviolata sono dati importantissimi che porteranno al big match di sabato prossimo al PalaTricoli contro la prima della classe, la Tombesi Ortona.

VIRTUS ANIENE 3Z – REAL CEFALU’ UNIOLYMPO 3-3 (2-1)

Virtus Aniene 3Z: Di Ponto, Batata, Taloni, Douglas, Sanna, De Filippis, Ciciotti R., Medici, Chilelli, Ciciotti L., Scheleski, Milani. Mister Micheli.

Real Cefalù Uniolympo: La Rocca, Fortuna, Di Maria, Fabinho, Lopez, Siragusa, Piazza, Montelli, Mantia, Molaro.

Reti: 10’01’’ p.t. aut. Montelli (A), 15’20’’ Ciciotti R. (A), 19’38’’ Fabinho (C), 1’59’’ s.t. Montelli (C), 18’04’’ Lopez (C), 18’26’’ Sanna (A)

Ammonizioni: Scheleski e Batata (A), Fabinho (C).

Espulsione: Scheleski (A).

 

Giacomo Lombardo
Addetto stampa
A.S.D. Pol. Real Cefalù Uniolympo

Il sito è gestito da

Claudio Pepoli
claudio.cla@virgilio.it
 

 

 

Portale di informazione sullo sport e il tempo libero cefaludese aggiornato senza carattere di periodicità.
Non è un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7 marzo 2001. Tutti i diritti riservati.