Le linee guida FMSI per la ripresa dell’attività fisica e sportiva

17.05.2020- La Federazione Medico Sportiva Italiana propone delle indicazioni, costantemente aggiornate, per le corrette modalità di ripresa delle attività fisiche e degli allenamenti sportivi dopo il lockdown.

Sia per l’attuazione di un corretto stile di vita da parte di tutta la popolazione che non pratica sport agonistico, sia per la ripresa degli allenamenti negli sport individuali, i protocolli e le linee guida FMSI costituiscono un utile riferimento.

Per l’attività non agonistica, necessaria in seguito alla forzata reclusione domestica, la FMSI richiama due articoli pubblicati sulla rivista federale “Medicina per lo sport”, riferiti rispettivamente a “Linee guida italiane di prescrizione dell’attività fisica per adulti sani” e “Linee guida FMSI per la ripresa dell’attività fisica dopo lockdown per pandemia coronavirus”.

Il primo articolo si propone di guidare i medici nella prescrizione dell’esercizio rivedendo le attuali linee guida internazionali e introducendo il nuovo concetto di “fattori di correzione”: la quantità di tempo sedentario viene convertita in un numero superiore di minuti di esercizio fisico; le attività della vita quotidiana (ad esempio i passi) riducono la quantità di tempo di esercizio fisico che la persona deve svolgere. Queste linee guida sono attualmente in fase di revisione per essere utilizzate dal sistema sanitario italiano come riferimento fondamentale per la prescrizione di attività fisica.

Il programma di ricondizionamento fisico proposto nel secondo articolo, specifico per la situazione di oggi, suggerisce di rispettare ripresa graduale dell’attività, partendo da almeno 30-45 minuti ogni giorno fino ad un totale di 150-300 minuti a settimana, in combinazione con esercizi di tonificazione muscolare e flessibilità.

Per la ripresa dell’attività sportiva degli atleti, FMSI ha redatto un protocollo (ne abbiamo parlato in questo articolo) che viene costantemente aggiornato. Il “Protocollo FMSI per la ripresa dell’attività sportiva degli atleti”, aggiornato al 4 maggio, costituisce la base per l’emanazione delle “Linee guida inerenti le modalità di svolgimento deli allenamenti degli sport individuali” pubblicate dall’Ufficio sport della Presidenza del Consiglio ai sensi dell’art. 1, lettere f e g del DPCM 26 aprile.

Il protocollo FMSI distingue tra gli atleti professionisti e quelli dilettanti, e nei due gruppi prevede ulteriori distinzioni tra gli atleti covid-positivi accertati e guariti e atleti covid-negativi e/o asintomatici; per ciascun gruppo sono indicati tutti gli esami, accertamenti e test da effettuare per poter riprendere l’attività.

Il sito è gestito da

Claudio Pepoli
cefalusportevents@yahoo.it
 

 

 

Portale di informazione sullo sport e il tempo libero cefaludese aggiornato senza carattere di periodicità.
Non è un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7 marzo 2001. Tutti i diritti riservati.