Proibita l' attività fisica per dare il senso di un regime molto stringente

il virus usato come alibi di...

27.04.2020-

Emilia Romagna- "Abbiamo proibito l'attività fisica non perché sia la situazione più a rischio ma perché volevamo dare il senso di un regime molto stringente"

Sono queste le parole piuttosto stridenti riportate in un virgolettato del plurisettimanale telematico BolognaToday attribuite al sottosegretario alla presidenza della Regione Emilia Romagna, Davide Baruffi, in merito all' emergenza corona virus

(https://www.bolognatoday.it/cronaca/sport-emilia-romagna-maggio-coronavirus.html)

Parole gravi quelle del politico emiliano che ha parlato di regime di restrizioni, mettendo nel calderone anche lo sport che nulla c’entrava con il contagio riporta anche un altro giornale emiliano Sport Legnano in cui bbiamo trovato il link su youtube da cui ascoltare per sua bocca le parole incriminate dette peraltro nel corso di una diretta Facebook del 22 aprile 2020

https://www.sportlegnano.it/2020/04/le-incredibili-parole-di-baruffi-no-allo-sport-per-dare-un-senso-al-regime-di-restrizioni/267611/

DI TUTTO QUESTO SE NE E' ACCORTO ANCHE DIEGO FUSARO CHE IN UN SUO INTERVENTO DICE:

"Che cosa dobbiamo intendere con il "dare il senso di un regime molto stringente"

Con che diritto di grazia costoro vogliono dare il senso di un regime molto stringente

Con quale potere...in base a quale legge

e quindi ci stanno dicendo che in teoria non era necessario neppure il lockdown totale, ma era un segno di forza, era volto a dare un segno o meglio volevano dare il segno di un regime molto stringente. Ecco questa espressione è agghiacciante a mio giudizio, perchè rivela:

A non era necessario il lockdown totale

B che è stato un gesto di arbitrio, un abuso di potere direbbero forse i giuristi

C che in qualche misura si usi con leggerezza la parola regime molto stringente che è una parola anzi una locuzione che dovrebbe far agghiacciare e far veramente tremare le vene e i polsi." Diego Fusaro


Sempre sullo stesso articolo di BolognaToday viene riportato che in merito alla perdita di tesserati e sponsorizzazioni la Regione viene in duplice aiuto delle società sportive e delle famiglie con un assegno di 150 euro per consentire a tutti di svolgere attività sportiva.

Come dire: non vi preoccupate per i soldi, il regime vi sorreggerà. Vi imboccheremo con il cucchiaino.


(Leggo un' affermazione curiosa che è stata pronunziata dal sottosegretario alla presidenza della Regione Emilia Romagna, Davide Baruffi...)

"Che cosa si intende con regime molto stringente, nulla di rassicurante mi pare di poter dire, soprattutto su che basi, in base a quale legge, non c'è alcuna legge che consenta a chi governa di dare il senso di un regime molto stringente.

Questo ci riporta alle pagine peggiori della storia delle dittature, perchè una democrazia non ha alcun bisogno di dare il senso di un regime molto stringente.

A mio giudizio è una frase inquietante che come tale deve metterci sull'attenti perchè chissa che davvero il virus sia diventato l' alibi per riplasmare i rapporti di forza e dare una sterzata autoritaria al liberal capitalismo, sterzata autoritaria che in nome della sicurezza e dell'emergenza rimuove le liberta e i diritti e pone in essere un regime molto stringente.

Bisogna essere sempre desti e come diceva appunto Kant svegliarsi dal sonno dogmatico in cui molti di noi ancora sono pensando beatamente che tutto questo sia normale che anzi ci vorrebbero più sorveglianze ancora, piu droni e piu braccialetti elettronici. " Diego Fusaro

Il sito è gestito da

Claudio Pepoli
cefalusportevents@yahoo.it
 

 

 

Portale di informazione sullo sport e il tempo libero cefaludese aggiornato senza carattere di periodicità.
Non è un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7 marzo 2001. Tutti i diritti riservati.