Esplosione in Nigeria uccide oltre 40 tifosi di calcio

11.06.2014- E' del 1° giugno la notizia di una bomba esplosa in Nigeria nella città di Mubi, stato di Adamawa, che avrebbe ucciso oltre 40 tifosi al termine di una partita di calcio.

Secondo quanto riferito dalla polizia, l’esplosione è avvenuta alle 18,30 di domenica 1 giugno 2014, appena finita la partita, quando i fan stavano lasciando lo stadio.

L'attentato non è stato rivendicato ma i sospetti ricadono sul gruppo Boko Haram Takfiri responsabile dal 2009 di numerosi attentati in varie parti della Nigeria.
 
L’ultimo gravissimo incidente, ormai di dominio internazionale, presenta la Nigeria alle prese con il rapimento di più di 200 studentesse minorenni, sempre da parte del noto gruppo terroristico di Boko Haram. Le oltre 200 giovanissime ragazze sono ancora nelle mani dei terroristi.
 
 
Boko Haram è il gruppo integralista islamico il cui nome significa alla lettera: “l’educazione occidentale è proibita”. Il suo obiettivo è quello di rovesciare l’attuale governo nigeriano filo-occidentale.
 
(Fonte: Globonews)
 

                                             filmato della Bbc World News

Il sito è gestito da

Claudio Pepoli
cefalusportevents@yahoo.it
 

 

 

Portale di informazione sullo sport e il tempo libero cefaludese aggiornato senza carattere di periodicità.
Non è un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7 marzo 2001. Tutti i diritti riservati.