226a ‘NTINNA A MARI

"Festeggiamenti SS. Salvatore" (06 agosto 2008)

 

"A braccia aperte verso il Gesù Salvatore"
In questo modo il giovane 19enne cefaludese, Nino Papa (fotovideo accanto a sinistra) si dirige verso la bandiera del Santissimo Salvatore per staccarla dall’estremità del palo (‘ntinna) cui è fissata, aggiudicandosi questa 226a edizione della ‘ntinna a mari 2008, di oggi 6 agosto ’08 a Cefalù. 

Pochi ma convinti istanti di concentrazione precedono una partenza decisa e diretta che consentono, al più giovane tra i concorrenti (classe 1989), di correre spedito verso la vittoria.  

Orgoglio della tradizione cefaludese, la ‘ntinna a mari  è una vera sfida che si tramanda di padre in figlio da oltre due secoli e che, secondo la consuetudine, è strettamente riservata alla gente di mare.

La sfida consiste nel camminare lungo un palo orizzontale insaponato e sospeso in aria su di uno specchio d’acqua in mare ed alla cui estremità è affissa una bandiera (riportante un immagine del Cristo Pantocratore) rappresentante il Santissimo Salvatore, patrono del paese.

È al Santissimo che la gara è dedicata, e forse, è proprio il carattere religioso le cui fondamenta sorreggono le origini di questa gara che fa sì che di anno in anno il pubblico sia sempre più numeroso e quanto mai presente.

Coppe e Trofei non si sostituiscono alla gloria e gli allori spettanti al fortunato vincitore per esser riuscito a conquistare una meta così ambìta  che non conosce podio.

Tutti concorrono per la vittoria e la gioia del vincitore si trasmette a tutti i concorrenti e al pubblico presente (in passato veniva assegnato un premio anche al concorrente che giungeva più prossimo alla bandiera).

Undici i tentativi provati prima di staccare quella bandiera che in questa edizione ha visto l’avvicendarsi di quindici concorrenti.

Non sono mancate le esibizioni e i colpi di scena, che hanno visto parecchi tra i favoriti scivolare in acqua ad un passo dal trionfo, e poi  i soliti travestimenti del veterano Santo Provenza,   che con le sue performance umoristiche incolorisce la manifestazione.

La ‘ntinna a mari, attualmente organizzata dall’omonima associazione presieduta da Giuseppe Aquia, è stata  presentata da Pino Simplicio, e ricorre ogni anno il 6 di agosto, ovvero l’ultimo dei tre giorni dei festeggiamenti del paese dedicati al santo  patrono, il “Santissimo Salvatore”. Ha luogo sullo specchio d’acqua antistante la vecchia marina (molo) solitamente nelle ore pomeridiane (ma si hanno ricordi di una edizione in notturna). La stessa è poi seguita da una solenne processione in perfetta sintonia coi cànoni religiosi cui  è legato l’evento.

L’ arrivederci è dato alla prossima del 2009 con la 227edizione della ‘ntinna a mari.

 

Il sito è gestito da

Claudio Pepoli
cefalusportevents@yahoo.it
 

 

 

Portale di informazione sullo sport e il tempo libero cefaludese aggiornato senza carattere di periodicità.
Non è un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7 marzo 2001. Tutti i diritti riservati.