1° posto per Antonietta Luppino al Vivicittà di Palermo (atleta Murialdo Cefalù)

Domenica 12 aprile 2015 - XXXII edizione

13.04.2015- Si è corso domenica 12 aprile in contemporanea in quarantatre città italiane il Vivicittà. A Palermo si è trattato dalla 32° edizione organizzata dalla UISP. 

L'ASD Murialdo Cefalù ha trionfato con Antonietta Luppino 1° di categoria (foto accanto), Pietro Saia 2° di cat. e Gandolfo Vincenzo 3° di cat. 

(12 i km percorsi)

Gli altri piazzamenti dell'ASD Murialdo Cefalù sono:

Rosario Glorioso 8 DI CAT.

Roberta Spinosa 9° di cat.

Cassataro Daniela 10° di cat.

Giulia Anello 11° di cat.

Saia Salvatore 14° di cat.

Massimiliano Cangelosi 22° di cat.

D'Anna Emilia 23° di cat.

Russo Michael 33° di cat.

Musotto Sergio 46° di cat.

Sergio Mangano 82° di cat.


                                          montaggio video della manifestazione

 

Si è corso domenica 12 aprile in contemporanea in quarantatre città italiane il Vivicittà. 

Nel capoluogo siciliano, l’appuntamento organizzato ininterrottamente da trentadue  edizioni  dal Comitato Provinciale UISP Palermo,  offre agli atleti  qualcosa di unico.

Il nuovo circuito di quattro chilometri (da ripetere tre volte), interamente ricavato  nel centro storico della città, ospita un numero immenso di monumenti, palazzi nobiliari, chiese, conventi, mercati, edifici storici e torri da far restare senza fiato. La zona partenza ed arrivo posta in  Viale della Libertà davanti al Giardino Inglese è soltanto l’antipasto del ricco pranzo “storico-monumentale” che offre l’evento, un susseguirsi di emozioni  lungo il circuito incanteranno gli occhi ed il cuore dei partecipanti. La mescolanza dei colori, dei profumi, dei sapori di ogni tempo che si percepiranno lungo i dodici chilometri della gara evidenzieranno la storia carica di emozioni che la città di Palermo ha ospitato e tramandato fino ai giorni nostri.

A Palermo si correrà  per l'ambiente, per l'integrazione e per la multiculturalità nel ricordo di Mario Bignone, capo della  sezione catturandi della Polizia di Stato di Palermo uomo che con il suo lavoro ha reso possibile alcuni dei più clamorosi arresti di boss mafiosi degli ultimi anni. Legalità a tinte forti, dunque, per l’edizione palermitana dove il tema della legalità è fortemente sentito e dove lo sport viene utilizzato come volano di  sensibilizzazione di tutti gli uomini.

In questi ultimi tre decenni la storia agonistica dell’evento  ha riempito pagine di giornali e riviste, sotto il caldo sole siciliano  tanti campioni sono saliti sul podio palermitano da Antibo , Zarcone, Modica, Bennici, Cinà, Floriani, Bakmaz, Porotti, Giammona, Daidone, Lazzara, Margherita Gargano, Agata Balsamo, Rinicella, La Barbera  innumerevoli atleti stranieri tra cui Arturo Barrios, Martin Vabrel, Peter Vandekerkhove, Diamantino e tanti africani puro sangue che proprio nell’importante edizione del venticinquennale anno centrato la vittoria nella particolare classifica internazionale compensata con il keniano Serem Philemon Kipkemboi. (Fonte: www.uisp.it/palermo)

 

Il sito è gestito da

Claudio Pepoli
cefalusportevents@yahoo.it
 

 

 

Portale di informazione sullo sport e il tempo libero cefaludese aggiornato senza carattere di periodicità.
Non è un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7 marzo 2001. Tutti i diritti riservati.