Corsa campestre: il Murialdo accede ai nazionali. La parola ad atleti e genitori

Tra il 27 ed il 29 marzo 2015 le finali nazionali a Padova

03.03.2015- Coppe, Trofei, stendardi, medaglie, completini, casacche, di tutto e di più. Bottino pieno per gli atleti del Murialdo Cefalù che a Piazza Armerina (En) hanno fatto man bassa di premi. Vediamo come:

Due nuovi campioni regionali in squadra, Tonino e Valeria, e l' A.S.D MURIALDO CEFALÙ vice campione regionale di corsa campestre. In una settimana siamo passati dalle provinciali alle nazionali.


                    Antonino D'Anna                                                 Valeria Testa

Dopo la splendida performance provinciale del 22 febbraio al Parco della Favorita di Palermo, il gruppo atletico dell'Asd Murialdo accompagnato dal vicepresidente prof. Sergio Musotto domenica 1 marzo si è recato a Piazza Armerina dove ha disputato la fase regionale del campionato di corsa campestre organizzato dal CSI SiciliaLe soddisfazioni ed i successi non si sono fatti attendere.

Come da regolamento ad accedere ai nazionali sono i vincitori della fase regionale. Per Cefalù gli atleti a passare il turno sono due : Antonino D'Anna "Cat. Esordienti M" e "Testa Valeria Cat. Esordienti F" Questi due atleti sono campioni regionali e si sono guadagnati l'accesso alle finali nazionali di Piazzola sul Brenta (Padova) 27-29 marzo 2015.

Oltre a ricevere coppe e trofei i due atleti sono stati beneficiati di un completino della Legea e di un casacca della Joma marchiata CSI, insomma un bottino niente male.

Ma vediamo come hanno vissuto la manifestazione i diretti interessati dalle parole di atleti, genitori e dirigenti accompagnatori.


  • CSE: A Michael Russo (atleta) abbiamo chiesto quali sono state le sue impressioni sulla corsa campestre, sull'organizzazione della manifestazione, sulle prestazioni dei nostri atleti, le sensazioni provate a correre nel bosco e sul viaggio in generale

MICHAEL RUSSO: Diciamo che la corsa campestre è tutta un'altra cosa rispetto alla classica maratona su strada: terreni sconnessi, fondi scivolosi e insidiosi il pericolo è sempre dietro l'angolo! Poi correre in mezzo al verde della natura ha tutto un altro gusto soprattutto se di sfondo c'è una città come Piazza Armerina. E' stata una bellissima manifestazione organizzata alla perfezione pure nei minimi dettagli. Il circuito era stupendo e ben delimitato, abbastanza largo.

Ottimi pure i commissari. hanno svolto alla grande il loro lavoro senza problemi ne discussioni inutili e questo è molto importante. Ringraziamo pure per la bellissima giornata di sole che ci ha accompagnati..

per quel quel che riguarda il lato sportivo beh sono un po sorpreso (in positivo) perché nessuno dei nostri atleti ha avuto un calo in gara e tutti hanno ultimato la prova. Ci alleniamo solo da qualche mese ma abbiamo già due campioni regionali in squadra (Antonino e Valeria) e loro rappresentano il futuro dell A.S.D MURIALDO CEFALÙ.

Sono sorpreso pure dal mio terzo posto sapevo di aver spinto al limite ma quando mi hanno chiamato per salire sul podio è stata una vera sorpresa.. vice campioni regionali di squadra... devo ringraziare i vari Sergio Musotto Claudio Pepoli e Pietro Saia per la fiducia e il tempo che mettono a disposizione per tutti noi senza fare distinzioni mettendoci tutti sullo stesso piano.

L'Unione fa la differenza siamo un bel gruppo lo dimostra pure la totale giornata passata insieme ben oltre la gara con tanto di scampagnata all aperto visite ai musei e alla cattedrale di Piazza Armerina. Vedere i bambini stanchi dormire in macchina orgogliosi di portare quella medaglia al collo. Il lato bello dello sport è questo speriamo di andare avanti così... e ora un in bocca al lupo ai nostri se vanno alle nazionali.


  • CSE: Ad una mamma abbiamo chiesto le sue impressioni come genitore sulla gara di ieri, l'emozione del risultato del proprio figlio, la valenza dello sport secondo lei rapportato ad altre attività altrettanto importanti come lo studio, il canto la musica lo scoutismo. Lo abbiamo chiesto a Sabina Cirri, genitore di Antonino D'Anna (campione regionale a soli 10 anni)

SABINA CIRRI: Soddisfatti, uno sport pulito, una sfida con se stessi con lo scopo di divertirsi.

Tanta emozione, considerando che è esordiente e che sta cominciando adesso ad approcciarsi ad una disciplina che lui sta amando tanto. Quello che ci importa da genitori è che lui viva lo sport come uno stile di vita non finalizzato solo a competere ma a stare bene con se stesso. il confronto poi con altri atleti serve a migliorare se stessi e le proprie capacita'....Antonino...si appassiona a tante cose e argomenti........e quindi io lascio che sia lui a decidere con serenità, senza forzarlo in nessuna direzione, anche perché so che se comincia una cosa la porta a termine

Per quanto riguarda l'atletica, io per prima mi sono accorta del suo istinto naturale e della sua voglia irrefrenabile di correre. ORA TOCCA A VOI

  • CSE: La risposta di un tecnico del Murialdo:

Io dico sempre ai miei ragazzi che il risultato è conseguenza della partita. l'obiettivo da perseguire è giocare (in atletica correre, saltare, lanciare) la vittoria arriva dopo e solo se hai giocato bene ma non dev'essere l'obbiettivo principale altrimenti perdi vista la parte più interessante che ci sta in mezzo: il gioco.

Tonino ha delle buone potenzialità sia fisiche che respiratorie, nostro compito è accompagnarne lo sviluppo, non determinarlo (a quello ci pensa la genetica) in ogni caso sarà lui stesso a dirigersi verso quelle attività che ritiene siano congeniali per lui. (Claudio Pepoli Istruttore e Dirigente del Murialdo)


  • CSE: A Sergio Musotto vice-presidente dell'Associazione abbiamo semplicemente chiesto il suo punto di vista sulla giornata di ieri.

SERGIO MUSOTTO: E’ stata una bella esperienza di sport, affrontata con vero spirito Murialdino che  ha regalato grandissime emozioni ai piccoli atleti dell’A.S.D. Murialdo Cefalù.

La giornata si è conclusa all’insegna della cultura con la visita ai Mosaici della Villa del Casale.

La classifica:

Corsa Campestre Piazza Armerina

1°    -    D'Anna Antonino   -  Categoria  Esordienti M.  - distanza 800 mt
1°    -    Testa Valeria          -  Categoria  Esordienti F.   - distanza 800 mt
2°    -     Battaglia Helene  -  Categoria  Esordienti F.   - distanza 800 mt

5°    -  Battaglia Myriam      - Categoria Ragazze            - distanza 1200 mt  
6°      - Teta Sofia                   - Categoria Cadette              - distanza 1400 mt
10°    - Pietro Serio               - Categoria Cadetti               - distanza 2000 mt
3°     - Russo Michael         - Categoria  Seniores M.     - distanza 5000 mt


Altte foto

Il sito è gestito da

Claudio Pepoli
claudio.cla@virgilio.it
 

 

 

Portale di informazione sullo sport e il tempo libero cefaludese aggiornato senza carattere di periodicità.
Non è un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7 marzo 2001. Tutti i diritti riservati.