Una domenica ippica sul lungomare

Sociale salto ad ostacoli (20 marzo 2005)

Numerosi, infatti, i turisti e i cittadini che hanno assistito alle gare svoltesi nel corso della mattinata e del primo pomeriggio, ed allo spettacolo equestre tenutosi in serata a chiusura della manifestazione che ha letteralmente incantato il pubblico presente.

Per l’occasione sono stati disposti decine di posti a sedere all’interno dello stabile, ma non pochi hanno assistito anche dall’esterno circondandone la recinzione.

Numerosi, infatti, i turisti e i cittadini che hanno assistito alle gare svoltesi nel corso della mattinata e del primo pomeriggio, ed allo spettacolo equestre tenutosi in serata a chiusura della manifestazione che ha letteralmente incantato il pubblico presente.

Per l’occasione sono stati disposti decine di posti a sedere all’interno dello stabile, ma non pochi hanno assistito anche dall’esterno circondandone la recinzione.

Ma vediamo i particolari:

La prima parte della gara si è svolta nella mattinata con la categoria “bambini” (altezza ostacolo 60 cm) e la categoria “bassa” (altezza ostacolo 90 cm) quest’ultima ha visto 1°exq la cefaludese Laura Liberto, 17 anni, della Ippo club Cefalù, che ha montato il cavallo "Fit del Castellaccio".

La seconda parte della gara si è svolta nel pomeriggio con le categorie “Media” e “Alta”
che si svolge con il "Barrage" (Spareggio, ovvero Partenti con zero penalità che subentrano in una seconda fase).

Il protagonista di questo pomeriggio è stata “Licia del Vergante” montata da Claudio Di
Giorgi
della Scuola Villa Albanese 1° assoluto categoria Alta, con
percorso Netto e 30",67 di tempo, premiato dal Rag. Liberto dell’Ippo Club Cefalù insieme al Barone Spinosa.

Un grazie al nostro Emanuele Coco Presidente dell’Associazione Sportiva Ippo Club di
Cefalù che ha contribuito alla stesura di quest’articolo, ai suoi collaboratori, allo Staff tecnico e dirigenziale di CRM, agli Sponsor e a tutti coloro i quali si sono adoperati affinché la manifestazione riuscisse per il meglio, regalando ai cefaludesi una giornata diversa, nuova nel suo genere nel campo delle attività sportive.

Le tre andature tipiche del cavallo

Senza addentrarci troppo sui particolari, tratteremo ora le tre andature principali scaturite dal binomio cavallo-cavaliere dicendo solo che per ciascuna di esse ne derivano delle altre:

Passo : Andatura normale del cavallo eseguita in quattro tempi

Trotto : Andatura intermedia del Cavallo eseguita in due tempi

Galoppo : Andatura veloce del Cavallo che si svolge in tre tempi

Le tre fasi del salto all’ostacolo
 

Fase 1: "la battuta", è la fase di entrata in cui il cavallo in prossimità dell’ostacolo batte ed alza le

zampe anteriori.

Fase 2: "il volo", è la fase in cui sia le zampe anteriori che posteriori non hanno alcun contatto

con il suolo, è la fase in cui il cavallo sovrasta l’ostacolo.

Fase 3: "la ricezione", è la fase di uscita dall’ostacolo caratterizzata dal primo contatto con il

suolo delle due zampe anteriori.

Altri articoli che potrebbero interessarti



Altri articoli che potrebbero interessarti:

Sostieni

Facebook Comments Box

Il sito è gestito da

Claudio Pepoli
claudio.cla@virgilio.it
 

 

 

Portale di informazione sullo sport e il tempo libero cefaludese aggiornato senza carattere di periodicità.
Non è un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7 marzo 2001. Tutti i diritti riservati.