Sant'Ambrogio: operazione Driadi spiaggia pulita

25 aprile 2012

Foto racconto di Claudio Pepoli

26-04-2012- L'idea di un campo di lavoro volontario può essere molto utile per imparare valori come l'educazione civica e la solidarietà. Per partecipare a questo tipo di esperienza è necessario essere molto motivati e collaborare attivamente alla vita comunitaria.

L'associazione Driadi, presieduta da Alexandre Morello è un valido esempio di come l'aspetto vacanziero di una giornata libera (25 aprile festa della liberazione) possa piacevolmente coniugarsi con quello di una giornata di lavoro, dove l'operato ecologico degli attivisti si rilette positivamente sull'ambiente circostante, procurando se non un ritorno economico senza dubbio comunque una sensazione benevola di soddisfazione e compiacimento personale per quanto realizzato.

Nella fattispecie, nella giornata di oggi ci si è occupati della pulizia della spiaggia di Sant'Ambrogio, piccola frazione ricadente nel territorio di Cefalù (Pa).

In cinquanta hanno aderito tra residenti, limitrofi e turisti temporanei, al termine del quale si è proceduto ad un ristoro in loco sull'acciotolato litorale ambrosiano  grazie anche allo spirito collaborativo di Giovanni Serio, titolare del lido "la volpe in bikini" che ha messo a disposizione dell'organizzazione la cucina della struttura, agevolandone la preparazione del pranzo collettivo.

(Nella foto a destra Rosanna Genovese vicepresidente Driadi con Giovanni Serio titolare "la volpe in bikini")

Piatto principe della giornata la tradizionale "pasta con le sarde" ("pasta chì sardi" in siciliano) un piatto tipico della cucina siciliana, un'idea questa che ha voluto coniugare alla  vacanza-lavoro, anche gli aspetti culinari della nostra regione.

(Alcuni particolari del lido "la volpe in bikini")

  

La pasta con le sarde è un piatto stagionale che si può preparare da marzo a settembre e cioè nell’unico periodo dell’anno in cui si trovano al mercato le sarde fresche ed è possibile raccogliere nei campi il finocchio selvatico.

Il menù prevedeva un'abbondante insalata mista prodotta con fertilizzanti biologici, dessert, frutta e caffè.

 

  

Dopo essersi adeguatamente rifocillati si è proceduto con il trasporto dei cumuli di detriti raccolti in spiaggia nella mattinata, detriti per lo più provenienti dal mare per essere poi depositati negli appositi cassonetti.

La raccolta è stata effettuata in forma differenziata, cercando di separare plastica, ferro, legno e indifferenziata. (e si che questa fase ha comportato uno sforzo notevole a cui però nessuno è stato sottratto...!!!)

 

La giornata è poi terminata con un giro libero tra le vie della borgata.

Seguiranno album su facebook con altre foto dell'evento (cerca cefalu sportevents)

 

Altre iniziative dell'ass. Driadi documentate da questo sito:

Sant'Ambrogio wild: passeggiata di primavera con "Driadi
(il racconto di domenica 18 marzo 2012)

Altri articoli che potrebbero interessarti



Altri articoli che potrebbero interessarti:

Sostieni

Facebook Comments Box

Il sito è gestito da

Claudio Pepoli
cefalusportevents@yahoo.it
 

 

 

Portale di informazione sullo sport e il tempo libero cefaludese aggiornato senza carattere di periodicità.
Non è un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7 marzo 2001. Tutti i diritti riservati.