Il vento riscoperchia il Palatricoli

    (Comunicato Real Cefalù)

22.03.2016- Apprendiamo dagli organi di stampa l’ennesimo caso di scoperchiamento del tetto del Palasport Marzio Tricoli, a causa delle forti raffiche di vento. 

Pertanto è già stata convocata per stasera (21 marzo) una riunione straordinaria per decidere il futuro societario. Non ci sembra possibile affrontare un eventuale campionato nazionale di serie A (ma lo stesso vale per quello di serie B), senza avere una “casa” in cui allenarci e disputare le gare. La federazione a Roma è stata già avvertita della situazione.

Da gennaio 2016, mese in cui il commissario "città metropolitana di Palermo" aveva dato comunicazione dell’avvio dei lavori, nulla è stato fatto se non porre un telo di copertura (già da noi richiesto, tra l’altro, nel gennaio 2015, giusto per non recare ulteriori danni all’interno del palazzetto..ma del resto sempre così funziona: si interviene tardi per spendere di più). 

Oggi (21 marzo) altre parti di tetto sono volate creando l’ennesimo danno alla struttura, che da diversi mesi non è più agibile.
Ci chiediamo pertanto, perché dalla consegna dei lavori il tetto non è stato messo in sicurezza? Perché Cefalù deve subire l’ennesima mortificazione? È la terza volta che si verifica lo stesso problema, e noi davvero non riusciamo a vedere la luce alla fine del tunnel.
Sono riusciti grazie alla loro incapacità a farci lasciare il nostro paese, e adesso ahimè anche a farci smettere di sognare….

CHE VERGOGNA siamo stati abbandonati!!!!

(Era già accaduto il 30 gennaio 2015;  Era già accaduto il 31 gennaio 2014)


Immagini del 22 marzo 2016 relative allo scoperchiamento del 21 marzo 2016

Il sito è gestito da

Claudio Pepoli
cefalusportevents@yahoo.it
 

 

 

Portale di informazione sullo sport e il tempo libero cefaludese aggiornato senza carattere di periodicità.
Non è un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7 marzo 2001. Tutti i diritti riservati.